Salvia a foglia larga (Salvia officinalis maxima)

Caratteri botanici

La Salvia a foglia larga appartiene alla famiglia delle Labiatae. È una pianta arbustiva, perenne, dal fusto semi-legnoso e può arrivare ad una altezza di un metro. Le foglie sono larghe e oblunghe, grigio-verdi e al tatto risultano feltrose (collose). Produce fiori riuniti in spighe blu-viola che fioriscono da Maggio a Luglio.

Coltivazione

Predilige un terreno asciutto, ben drenato ed esposto al sole. Non tollera l'umidità. Una volta radicata, la Salvia resiste molto bene alla siccità. Annaffiare al bisogno.

Raccolta e conservazione

La raccolta delle foglie avviene tutto l'anno per scopi culinari. Possono essere consumate sia fresche che essiccate. I rami della pianta possono essere essiccati capovolti e successivamente conservati in un contenitore a tenuta d'aria.

Uso in cucina

Le foglie di Salvia larga vengono utilizzate fresche o essiccate per esaltare il sapore di molte pietanze a base di carne e pesce, cucinate arrosto o in umido, ed aromatizzare patate e aceto. Lasciate appassire dentro al burro fuso costituiscono il condimento per primi piatti a base di gnocchi, tortellini, agnolotti ecc. Ottime per insaporire selvaggina e uccelletti. Ha inoltre il potere di rendere più digeribili le carni molto grasse. Si possono friggere le foglie in pastella. La Salvia non andrebbe mischiata ad altri aromi e spezie poiché tende ad annullarne i sapori. I fiori possono essere aggiunti all'insalata.

Curiosità

Un’antica leggenda francese racconta la storia dei quattro ladri che nel 1630, quando la peste colpì tutta l’Europa, saccheggiavano le case degli appestati senza mai contrarre la malattia. Quando i malviventi furono presi e condannati a morte, ebbero salva la vita perché rivelarono il segreto che li rendeva immuni al contagio. La ricetta non aveva nulla di magico: si trattava soltanto di lasciar macerare in aceto della Salvia, con l’aggiunta di Rosmarino e Timo; con la lozione così preparata i ladri si massaggiavano il corpo prima delle razzie. Questo aceto medicamentoso fu chiamato "aceto dei quattro". "Se stimate una donna, donatele una pianta di salvia" (antico proverbio veneziano del 1600). La Salvia conferisce forza, perseveranza e tenacia.

Ricette Fresco Aroma

Puoi utilizzare questo prodotto per le seguenti ricette che ti proponiamo: